la via della trasformazione

Nelle pagine di questo sito desideriamo mettere a disposizione di tutti ciò che finora abbiamo compreso e sperimentato della pratica della meditazione, e della consapevolezza in generale, grazie al gentile e profondo insegnamento del Maestro dhyana Thich Nhat Hanh e degli altri insegnanti della sua tradizione, con i quali abbiamo avuto e continuiamo ad avere la fortuna di entrare in contatto.
Ci auguriamo che possa diventare un luogo, un “cerchio” in cui, con la curiosità e la partecipazione attiva di ognuno, condividere e continuare a costruire insieme questa comprensione ed esperienza, a beneficio nostro e di ogni altro essere vivente

ultimi Spunti di riflessione
Clear Filters

Il mondo che percepiamo dipende dalle “ipotesi migliori” del cervello, sulla base delle esperienze passate e delle convinzioni alle quali tali esperienze hanno dato forma.
Ciascuno di noi è portato a pensare di vedere le cose così come sono, di essere obiettivo. Ma la verità è un’altra: vediamo il mondo non come esso è, ma come noi siamo, come siamo condizionati a vederlo. Quando descriviamo quello che vediamo, in realtà descriviamo noi stessi, le nostre percezioni, basate sulle nostre convinzioni.

In un recente spunto di riflessione abbiamo condiviso un modo gentile per portare al nostro organismo rilassamento ed energia attraverso il respiro, in particolare attraverso la pratica del Respiro di coerenza.

Vorremmo oggi suggerire alcune indicazioni su come avvicinarsi a questa pratica, che nella nostra esperienza è di grande aiuto nel riequilibrare il nostro sistema nervoso, generando in noi calma ed energia allo stesso tempo.

Grazie a una delicata influenza sul respiro possiamo portare al nostro organismo rilassamento, energia e armonia. Il respiro rappresenta infatti un ponte tra la mente conscia e le funzioni automatiche dell’organismo, e ci permette così di avere un accesso diretto e di influenzare il nostro sistema nervoso autonomo: grazie a questo, attraverso il respiro, possiamo riportare equilibrio in noi stessi, come testimoniano discipline antiche come lo yoga.