Scroll Top

Esperimento della scacchiera di Adelson

Se disegniamo due strisce grigie che uniscono i lati delle caselle A e B, ci rendiamo conto che non c’è differenza, le due caselle hanno la stessa intensità di grigio!

La cosa è ancora più evidente se uniamo le due caselle con un’unica fascia grigia della stessa intensità di grigio:

Come in genere accade se non abbiamo mai fatto prima questo esperimento, probabilmente nell’osservare la prima immagine della scacchiera il nostro cervello ha percepito le due caselle A e B come di un grigio diverso.

Questo avviene in quanto il cervello ha utilizzato in modo automatico la sua conoscenza del fatto che le cose in ombra (in questo caso la casella B nell’ombra proiettata dal cilindro verde) appaiono più scure di quanto non siano in realtà per dedurre che la casella B, in assenza di ombra, dovesse essere più chiara di quanto non apparisse. Insieme a questo ha senz’altro influito anche il fatto che la casella B è tra le caselle scure della scacchiera e la A tra le chiare. Questa “conoscenza” non è qualcosa di cui siamo consapevoli, è qualcosa che avviene automaticamente nel cervello.

Se ora infatti torniamo a osservare l’immagine iniziale saremo probabilmente sorpresi di percepire nuovamente le due caselle come di un grigio diverso, tanto è forte il condizionamento inconscio. Proviamoci, cliccando qui per tornare indietro!

0:00
0:00
Preferenze per la privacy
Quando visiti il nostro sito web, questo può memorizzare attraverso il tuo browser informazioni provenienti da servizi specifici, di solito sotto forma di cookie. Qui puoi modificare le tue preferenze in materia di privacy. Tieni presente che il blocco di alcuni tipi di cookie può influire sulla tua esperienza sul nostro sito web e sui servizi che offriamo.